Quali stivali scegliere?

23 Ottobre 2014
stivaliAnkle boots, anfibi, biker boots, polacchine, Beatles boots, rain boots…chi più ne ha più ne metta!
E’ arrivata la stagione degli STIVALETTI! O, per chi volesse essere cooooooool, dei BOOTS.
Già, perchè i tronchetti (della felicità) ora si chiamano ANKLE BOOTS (stivaletti alla caviglia), gli stivali da pioggia RAIN BOOTS, gli stivali di ispirazione motociclistica BIKER BOOTS e così via. Aggiungete un BOOTS alla fine e andrà tutto benissimo!

A parte gli scherzi, trovo comodissimi tutti gli stivali e tante volte sono passata dal sandalo e dalle infradito agli stivali in pelle bypassando allegramente le ballerine.
Quest’anno ho fatto un’eccezione solo grazie alle mie fantastiche SLIPON ma sono settimane ormai che la mia scarpiera è stata nuovamente invasa da stivali di tuti i colori.

Quali stivali scegliere?
Per il giorno, indispensabili per me sono i BIKER BOOTS, adatti sia a look casual con jeans e cardigan quanto a outfit più bon-ton con collant e vestitini eleganti. Averne un paio neri e un paio marroni come pass-partout è l’ideale.

bikerboots

Quest’anno invece saremo invasi dagli anfibi e, in particolare, dai Dr. MARTENS. Subito mi è tornata alla mente la domanda che alle medie tutti si facevano: “ma i tuoi, hanno la punta di ferro?”. Che ricordi!
Anfibi sempre e ovunque, a fantasia, colorati, lucidi…

anfibi

Di ispirazione prettamente maschile gli stivaletti BEATLES che tanto mi ricordano l’infanzia e le POLACCHINE simil Clarks, per intenderci, compleatano alla perfezione un look mannish e stanno benissimo sotto longuette svasate e pesanti cappotti in panno.

beatlesboots

Per look più ricercati, per chi ha bisogno di qualche cm in più e per la sera…non dimentichiamoci gli ANKLE BOOTS. Questi stivaletti andrebbero usati con molta accortezza in quanto accorciano terribilmente un polpaccio ben piazzato e si rischia facilmente l’effetto gamba mozzata. Per ovviare a questo dettaglio portateli con i pantaloni dentro lo stivaletto mentre con i vestitini e le gonne via libera alle calze coprenti oppure usate gli ankle boot con una calzetta che fuoriesca di un cm oltre il loro bordo superiore e mi saprete dire…
Il risvoltino che lascia intravedere un pò di pelle va benissimo con tacchi alti e caviglie sottili.

ankleboots

Una menzione speciale va agli STIVALI DA PIOGGIA. Un tempo sconfinati in un angolino buio dello scantinato, ora sono stati rivisitati anche da noti stilisti per permettere ai tristi giorni di pioggia di essere vissuti in chiave ironica e…asciutta! Cosa c’è di peggio di avere i piedi bagnati in una fredda giornata autunnale?!

stivali_pioggia

Quali sono le vostre calzature preferite e i modelli ai quali non rinuncereste mai? Scrivetemelo in un commento sotto il “you might also like” e stiliamo la nostra classifica!

comments

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Likes